domenica 8 marzo 2015

Il mitico Ikarus: una storia di successo del regime comunista ungherese

Ikarus era una fabbrica di autobus ungherese, diventata famosa quasi in tutto il mondo. Il primo prototipo uscí nel 1951, ma il modello del successo piú grande fu Ikarus 55, cioé "faros". Dal 1955 cominciarono a esportare degli autobus in Cina, Birmania ed Egitto, ma ebbe il piú grande successo nella Germania dell'Est. Ikarus fu premiato in varie fiere mondiali, tra l'altro ebbe un gran successo alla Fiera di Parigi, e secondo alcuni giornali dei paesi occidentali era il Rolls Roys degli autobus. Li esportarono non solo nel blocco sovietico, ma anche in molti paesi occidentali, per esempio in Grecia, Tunisia e Venezuela. Visse la sua epoca d'oro negli anni'80, ma purtroppo, dopo la caduta del regime comunista, hanno dovuto chiudere la fabbrica. Nel 1989, sul modello di Ikarus, negli Stati Uniti é stata fondata la fabbrica Ikarus Usa che cominció a produrre autobus chiamati American Ikarus.
Oggi in Ungheria Ikarus é un mito, simbolo degli anni '50-'80, un periodo asprodolce per gli ungheresi.

F: old-ikarus.hu

F: origo.hu

F: gtlodz.eu


Quest'anno Ungheria festeggia il centenario della circolazione dei primi autobus in Ungheria, per questo possiamo vedere degli autobus storici in Piazza degli Eroi, tra l'altro anche qualche modello dell'Ikarus.

F: turizmusonline.hu



sabato 7 marzo 2015

Ville del partito comunista al Balaton

Molti turisti italiani sono curiosi di sapere com'era la vita durante il comunismo. Gli ungheresi non hanno distrutto i ricordi del comunismo, ma nenache li mostrano volentieri ai turisti.
Mátyás Rákos, leader comunista tra il 1947 e 1956, esproprió un intero villaggio al Balaton che si chiama Balatonaliga e fece costruire lí le ville del partito comunista. Ecco  alcune foto di queste case, oggi in rovine, dove si svolsero incontri importanti, tra l'altro ci vennero Castro, Breznev e anche Gorbacov a incontrare i leader ungheresi in questa villa. 
Purtroppo oggi non si possono visitare le anctiche ville di Kadar, ma per fortuna ci sono alcune foto sulle ville in stile socialismo reale.

F: mult-kor.hu

F: femina.hu

Guardate anche questo post e quest'altro sul cominismo.  

martedì 20 gennaio 2015

Graphic Europe

Ecco alcuni lavori del grafico ungherese David Barath su Budapest:



F: http://www.szeretlekmagyarorszag.hu/elkepeszto-grafikakkal-nepszerusiti-budapestet

lunedì 19 gennaio 2015

Il cane di razza Puli

Questo strano cane "rasta" appartiene ad una razza tipica ungherese che si chiama puli

Foto: "Csalfa Sommer 07 10 A" by Puli1989 - Own work. Licensed under CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Csalfa_Sommer_07_10_A.jpg#mediaviewer/File:Csalfa_Sommer_07_10_A.jpg

Non è raro vederlo anche in città perché molti ungheresi hanno un cane puli o a volte incroci di vario tipo derivanti da genitori puli.
E' una razza molto antica selezionata dai magiari quando ancora vivevano in asia e portata con loro durante le varie migrazioni, è principalmente un cane pastore, ma è anche molto di compagnia, docile e assai fedele al padrone.
Zukenberg il fondatore di Facebook quando ha trascorso una breve vacanza a Budapest è rimasto talmente affascinato da questa razza che è ripartito con un cucciolo, che adesso vive con lui e la sua compagna a palo alto e naturalmente ha una sua pagina su Facebook.

Eccolo in uno spot pubblicitario






….