martedì 31 gennaio 2012

Terme: Rudas

Le terme Rudas si trovano a Buda vicino al ponte Elisabetta (Döbrentei tér 9) sotto la collina Gellert. L'edificio all'esterno lascia molto a desiderare ma non spaventatevi, dentro è molto bello. Le terme Rudas sono solo al chiuso. Son state costruite dai turchi durante la loro dominazione nel XVI secolo.
Consistono in una grande vasca ottagonale sormontata da una cupola in cui sono incastonati vetri colorati, la luce del sole penetra attraverso i vetri combinandosi in vari colori durante il trascorrere della giornata. Ai quattro angoli della grande stanza in cui si trova la vasca ottagonale (acqua 29° C.) ci sono quattro vasche più piccole di forma triangolare. Ognuna riceve acqua a temperatura diversa: 28°, 30°, 33° e 42° C.
Da una piccola porta si accede a due stanze, una con sauna di vapore a 50° e l'altra con una serie di saune secche che vanno dai 50° fino ai 72° C.
Tra i servizi i più gettonati sono i massaggi che costano dai 5 euro (15 minuti) ai 18 euro (40 minuti). Si può anche acquistare l'acqua termale da bere, ovviamente non quella in cui si bagnano le persone, 1 litro costa 0,20 euro circa.

Prezzi: metà giornata (mattina) 4,50 euro circa, intera giornata 7,00 euro - 10,00 euro sabato e domenica, apertura notturna 12,00 euro.

Orari, attenzione ai giorni, in queste terme infatti vi sono giorni in cui possono entrare solo gli uomini ed altri in cui possono entrare solo le donne e giorni misti, in cui possono entrare uomini e donne insieme.

Lunedì: 06:00 – 18:00 Uomini
Martedì: 06:00 – 18:00 Donne
Mercoledì: 06:00 – 18:00 Uomini
Giovedì: 06:00 – 20:00 Uomini
Venerdì: 06:00 – 20:00 e 22:00 – 04:00 Uomini
Sabato: 06:00 – 20:00 e 22:00 – 04:00 Uomini e Donne
Domenica: 06:00 – 20:00 Uomini e Donne

Sito delle terme Rudas
Virtual Tour

lunedì 30 gennaio 2012

Mercati a Budapest

Budapest ospita numerosi mercati interessati ed animati di tutti i tipi: mercati coperti, mercati delle pulci, mercatini natalizi e mercati artigianali.


Mercato coperto di Fővám tér  (IX. distretto Fővám tér 1-3.)

É il mercato coperto piú grande di Budapest con i suoi 10.000 metri quadri. É un mercato animatissimo, attira sia moltissimi ungheresi che turisti stranieri. Il mercato si estende in due piani più un piano seminterrato.
Al piano seminterrato troviamo tipici sottaceti ungheresi, vari tipi di salame, frutta, verdura, carne, spezie, pesce vivo, e pure il famoso fegato d'oca. Al primo piano invece troviamo molti souvenirs, tra cui tovaglie ricamate, pellicce, pizzi, merletti, ceramiche e cristalli, inoltre si possono assaggiare alcune specialitá ungheresi, per esempio il famoso lángos, una specie di pizza con aglio e tejföl, buono ma un pó pesante per chi non é abituato...

Orario di aperuta:
Lunedí: 06.00 - 17.00
Martedí - Venerdí: 06.00 - 18.00
Sabato: 06.00 - 15.00
Domenica e giorni festivi: chiuso



Mercato coperto di Hold utca (V. Hold utca 13)

Un piccolo mercato coperto meno turistico nel cuore di Budapest. Si vendono frutta, verdura, carne, salumi.

É aperto dalle 7 alle 15 tranne la domenica.






Mercato coperto di Lehel tér (XIII. Váci út 7-9)

Il mercato Lehel é situato in un moderno palazzo enorme. Grazie ai suoi prezzi vantaggiosi, é sempre affollato. Non é ancora conosciuto dai turisti, anche se é facilmente raggiungibile dal centro (3 fermate con la metro blu dalla piazza Deák). Si vendono frutta, verdura, carne, salume, fiori, formaggi, miele ecc.

Orario di apertura:
Lun-Ven: dalle 6 alle 18
Sabato: dalle 6 alle 14
Domenica: dalle 6 alle 13


Mercato dell'antiquariato Ecseri   (XIX. Distretto, Nagykőrösi út 156.)

Ecseri é un mercato misterioso di un'atmosfera particolare che evoca il mondo dei secoli precedenti. É uno dei mercati dell'usato più conosciuti e piú grandi dell'Europa. Gli oggetti che si trovano in questo accattivante mercato sono infiniti, e ci si puó trovare di tutto, possiamo vedere dagli orologi ai lampadari antichi, dagli oggetti militari comunisti agli armadi biedermeier, dai violini vecchi ai gramofoni veramente tutto. Anche se non è nel centro della città, vale lo stesso la pena di andarlo a visitare. Metro Blu (M3) fermata Hatar út e poi bus numero 54.

Orario di apertura: L–V: 8:00–16:00, Sab: 6:00–15:00, Domenica é chiuso
Il piú grande e vivace mercato é di sabato mattina, é veramente bellissimo!


Mercatini natalizi di Vörösmarty tér

I famosi mercatini natalizi di Budapest attirano migliaia di turisti ogni anno nel periodo natalizio, nonostante le temperature attorno a zero gradi. Infatti, il mercatino di Budapest è considerato uno dei mercati natalizi piú belli in Europa. Si vendono soprattutto prodotti artigianali di qualitá, inoltre piatti tipici ungheresi, come il kürtös kalács o "hurka-kolbász" che sono i wurstel tipici ungheresi. Ogni tanto suonano musica folk ungherese e ci sono anche piccoli spettacoli di balli tradizionali.

Il mercato ha inizio alla fine di novembre e chiude il 24 dicembre, tra Natale e Capodanno c'é un mercatino che vende solo piatti ungheresi e vin Brulet.
Qualche volta troviamo mercati simili anche in piazza Szent István accanto alla Basilica oppure in piazza Liszt Ferenc.

Mercatino "Vasárnapi Művészeti Piac"/ WAMP (Mercato Artigianale Di Domenica)

Una volta al mese viene organizzato in Erzsébet tér oppure al Mercato Millenáris.

Date previste per il 2012:


25 marzo. Millenáris, B csarnok
15 aprile. Millenáris B csarnok
13 maggio. Erzsébet tér
10 giugno. Erzsébet tér
15 luglio. Erzsébet tér
12 agosto. Erzsébet tér
16 settembre. Millenáris, B csarnok
7 ottobre. Millenáris, B csarnok
18 novembre. Millenáris, B csarnok
9 dicembre. Millenáris, B csarnok
16 dicembre. Millenáris, B csarnok
23 dicembre. Millenáris, B csarnok

domenica 29 gennaio 2012

Terme: Szechenyi

Le terme Szechenyi sono le più grandi di Budapest. Ci sono grandi piscine calde, tiepide e fredde all'aperto e al chiuso, saune secche, di vapore, di luce, bagni turchi e giochi d'acqua. Sono aperte in tutte le stagioni ed è molto comune immergersi nelle calde acque delle vasche all'aperto in inverno quando fuori è freddo.
Si trovano dietro piazza degli Eroi. Metropolitana gialla (M1) fermata Szechenyi fürdő.

Sono state aperte temporaneamente nel 1881 e in modo permanente all'inizio del novecento. Sono costituite da un bellissimo complesso di edifici di inizio secolo. Particolare è l'usanza di giocare a scacchi godendosi il bagno tiepido.

La temperatura nelle varie vasche varia da 26° C. (fredde) ai 32°-34° C. (tiepide) ai 36°-38° C. (calde). Le acque contengono Calcio, Magnesio, Sodio.
Offrono una lunga lista di servizi oltre al classico bagno termale: massaggi, percorsi salute, fitness etc.

Orario: da lunedì a domenica 6-22; biglietto d’ingresso da 9 a 12 euro circa. All'ingresso viene dato un braccialetto magnetico che deve essere avvicinato ad uno speciale ricevitore a muro negli spogliatoi che assegna il numero di armadietto o di cabina nella quale lasciare i propri vestiti ed i propri effetti personali. Solitamente non ci sono furti e si può lasciare comodamente gli effetti personali nel proprio armadietto.


lunedì 23 gennaio 2012

Cucina: le torte

E' piacevole fermarsi in una caffetteria a gustare una torta e un caffè o una cioccolata. C'è una sterminata varietà di torte, ognuna racconta una storia:


Dobos torta cinque strati di pan di spagna con crema di cioccolato e un glassa di caramel e noci. Porta il nome del suo inventore, i primi ad assaggiarla furono l'imperatore di Austria ed Ungheria Francesco Giuseppe I e l'imperatrice Elisabetta, conosciuta come Sissi, nel 1885.




Esterhazy torta pan di spagna, crema al brandy e vaniglia,  coperta di  glassa decorata con cioccolato. Prende il nome dalla nobile famiglia  ungherese Esterhazy. Fu creata per onorare Pal Eszterhazy, ministro degli esteri durante il regno dell'Imperatore Francesco Giuseppe I. Il delicato equilibrio di gusti di questa torta simboleggiava la destrezza e l'attenzione con cui era necessario trattare le questioni diplomatiche.



Sacher torta due strati di pan di spagna al cioccolato con in mezzo marmellata di albicocche, il tutto ricoperto da una glassa al cioccolato. Fu creata da Franz Sacher nella prima metà del 1800. Sacher realizzò questa torta all'età di 16 anni durante il suo tirocinio nelle cucine del principe Metternich a Vienna. Sacher completò il suo tirocinio a Budapest e quindi tornò a Vienna dove aprì una propria delicatessen.


Gyumolcsos turo letteralmente ricotta di frutta, si tratta di una crema tipo cheescake al limone o all'arancia, coperta con marmellata di albicocche.
Bailey pan di spagna al cacao, crema di cioccolato al caffè, marzapane, il tutto ricoperto di glassa al cioccolato al latte.







Caramello Cioccolato e Crema di Nocciole un delicatissimo mix di sapori, la base è costituita da un solido caramello su cui si adagia la crema di nocciole al cioccolato, lo strato superiore è di cioccolato al latte.




Queste sono alcune delle torte più conosciute, si possono gustare nelle più famose caffetterie, accompagnate da un caffè, oppure da un caffè viennese o da una cioccolata alla menta. Di seguito un elenco delle caffetterie storiche più conosciute, alcune producono in proprio le torte secondo ricette ottocentesche:

Gerbeaud
si trova in piazza Vorosmarty, è una caffetteria storica molto famosa, produce in proprio.
BookCafé, Párizsi nagyáruház si trova in viale Andrassy all'ultimo piano di un palazzo-libreria storico.
Caffè Callas si trova sul viale Andrassy accanto all'Opera.
Caffè New York si trova vicino a piazza Blaha Luza. E' uno dei Caffè più belli al mondo. Fu un ritrovo di importanti artisti, letterati ed intellettuali durante la fine dell'800.
Jégbüfé famosa pasticceria aperta dagli anni '50 e gestita solo da donne. Si trova vicino al ponte Elisabetta, non ci sono tavolini, si deve mangiare in piedi, molto economica, produce in proprio ed offre una enorme varietà di torte, paste dolci e pogacse.


Altri dolci meno aristocratici e più tradizionali.

Linzer torta di antica tradizione austriaca, la ricetta si dice sia una delle più antiche al mondo. La sua vera orgine pare sia veronese, da una ricetta della metà del 1600.




Rigó Jancsi  pan di spagna al cioccolato. Rigó Jancsi era un famoso violinista zigano che sedusse e sposò Clara Ward allora moglie del principe belga di Chimay. All'epoca la loro scandalosa storia divenne molto famosa in tutto il mondo, riempiva i giornali di gossip dell'epoca che titolavano "fuggita con lo zingaro". L'amore non durò a lungo e Clara si sposò per la terza volta con un italiano e poi ancora con un altro italiano.

Gesztenyepüré
è una crema di castagne con zucchero e rum accompagnato da panna montata, molto simile al mont blanc.







Bejgli
è una pasta arrotolata, il ripieno è costituito da semi di papavero o pasta di noci. Tipicamente viene consumato a Natale.





Kürtőskalács è un dolce transilvano, si cuoce sulla brace. kürtő in ungherese significa ciminiera. La pasta è soffice e dolce, l'esterno è croccante e ricoperto di zucchero. Si compra di solito da ambulanti che lo cuociono all'aperto sulla brace, si trova sicuramente in tutti i mercati natalizi e pasquali e nelle feste all'aperto. Quando si riceve bisogna scegliere se farlo rotolare nella cannella, o nella polvere di noci o nel cacao.

Rétes
è uno strudel.






Kuglóf un dolce tradizionale austro-ungarico, è un dolce da the o caffè.
Birsalma sajt è una gelatina alla frutta












domenica 22 gennaio 2012

Cucina: Colazione ungherese

Le panetterie, bar e caffetterie peró offrono molti tipi di paste dolci e sandwich.

Kávé caffè turco, è il caffè tradizionale ungherese
Hosszú Kávé caffè turco lungo
Espresso Kávé caffè espresso italiano, è molto diffuso
Cappuccino cappuccino italiano, è molto diffuso
Tejes Kave caffè-latte
Macchiato caffè macchiato
Tea the normale o spesso di vari gusti di frutta


Kakaós Csiga: una specie di girella con cacao, csiga significa chiocciola.
Túrós táska: pasta dolce ripiena di ricotta ungherese
Lekváros bukta: pasta ripiena di marmellata
Fánk: simile ad un bombolone ma senza i granelli di zucchero, è ripieno di marmellata o cioccolata
Pogácsa: pasta salata con formaggio, ce ne sono moltissime varietà, con ricotta, pancetta, spezie, e molte altre, di varie forme e grandezze.








Dove fare colazione?
Ci sono moltissimi bar e panetterie dove si puo mangiare bene, eccone alcuni:
Jégbüfé zona ponte Elisabetta
Rádi pékség vicino piazza Deak Ferenc
Bak(r)man
vicino alla grande sinagoga

In questo sito è possibile vedere la grande varietà di pane, salati e paste dolci che si possono trovare nelle panetterie di Budapest.

martedì 17 gennaio 2012

Clima e meteo

Budapest gode di circa 2000 ore di sole l'anno, una delle medie più alte d'Europa. A meno di non essere particolarmente sfortunati ci sono quindi buone probabilità di trovare tempo sereno o poco nuvoloso. Essendo tuttavia una città continentale, ossia non vicina al mare, le temperature variano molto tra l'estate e l'inverno. 

Sul sito ilmeteo.it si può controllare il Meteo e avere previsioni fino a 15 giorni.

I mesi più freddi sono dicembre, gennaio e febbraio, in cui le temperature scendono sovente sotto lo zero e talvolta possono toccare i -9 ed oltre dopo il tramonto. 
Dicembre tuttavia è un ottimo mese per andare a Budapest perchè ci sono i mercati natalizi, il Natale e l'ultimo dell'anno che offre molte possibilità di divertimento e relax.
Gennaio e febbraio sono mesi in cui gli hotel e gli appartamenti costano meno, anche durante questi mesi ci sono varie cose interessanti da fare.

Marzo, Aprile, Maggio e Giugno sono i mesi della primavera, giornate lunghe e soleggiate, temperature miti ed una grande esplosione di colori e fiori nei numerosi parchi cittadini. Sono mesi in cui è piacevole trascorrere il tempo nei numerosi Cafè all'aperto e sull'isola Margherita in mezzo al Danubio.



Luglio, Agosto e Settembre sono i mesi estivi, può fare molto caldo, con temperature che raggiungono sovente i 30 gradi e la presenza fastidiosa di qualche zanzara. In questi mesi ci sono importanti eventi come il Gran Premio di Formula Uno ed il Sziget Festival.

Ottobre e Novembre sono i mesi dell'autunno, sono anche i mesi più piovosi, le temperature possono essere ancora miti o molto fredde, i colori autunnali in compenso sono molto belli.

lunedì 16 gennaio 2012

Cambiare i soldi

Nei negozi di solito accettano solo fiorini, raramente euro e comunque con un cambio molto svantaggioso.
Sconsiglio di cambiare i soldi in Italia perchè il cambio è molto sconveniente. 
Sconsiglio di cambiare i soldi in aeroporto all'arrivo, il cambio è molto svantaggioso. Dato che comunque i soldi sono necessari per raggiungere il centro, consiglio di cambiare all'aeroporto solo il minimo indispensabile per raggiungere il centro.
E' possibile prelevare fiorini con la carta o il bancomat (circuito Maestro) da qualsiasi sportello automatico. Il cambio che la banca applica automaticamente è poco vantaggioso ma in casi di necessità è comunque una soluzione da tenere in considerazione. Parimenti è possibile pagare nei negozi con carta di credito o bancomat collegati al proprio conto in euro, il cambio applicato sarà quello della banca e non quello che il negozio applica per i contati che come detto prima solitamente è molto svantaggioso.
C'è un ufficio di cambio in Viale Andrassy (vicino Oktogon) all'angolo con la piazza Lisz Ferenc che applica un cambio molto vantaggioso, di solito 2 o 3 fiorini in più o in meno rispetto al cambio ufficiale, contro i 20 - 30 dell'ufficio di cambio dell'aeroporto. Altri uffici con cambi vantaggiosi si trovano in Dalszinhaz ut, sul lato sinistro del palazzo dell'Opera e in Bajcsy-Zsilinszky ut vicino piazza Deak Ferenz e Andrassy.
Solitamente il cambio è leggermente meno vantaggioso il sabato e la domenica, e durante le maggiori festività ad esempio 30 e 31 dicembre, pasquetta etc.

Google fornisce in tempo reale il cambio euro/fiorino basta scrivere in Google "euro fiorino ungherese"

domenica 15 gennaio 2012

Dove dormire, albergo, ostello, appartamento



Budapest è una città molto bella e sicura, aggressioni e rapine sono rare, si può girare di giorno e di notte ovunque senza problemi e senza timori, tuttavia vi è una zona del centro in cui sconsiglio di alloggiare, è una zona molto degradata, popolata in prevalenza da persone che vivono elemosinando e di espedienti. Questa zona occupa circa la metà dell' VIII (ottavo) distretto. Cliccando sull'immagine della mappa a fianco si può vederne in dettaglio i confini.

Ho fatto questa premessa poichè non è infrequente trovare offerte di Hotel e di Appartamenti a prezzi molto scontati in tale zona.

Pest è la zona più vitale, a qualsiasi ora è possibile trovare un supermercato aperto e c'è una grandissima scelta di locali, ristoranti e pub. Buda è molto bella ma è una zona residenziale per cui è necessario  raggiungere Pest per trascorrere la serata nei locali più conosciuti e frequentati oppure per scegliere un ristorante o una tavola calda dove mangiare, oppure per rilassarsi in un Café. Alloggiando nei distretti V, VI, e parte del VII si ha il vantaggio di poter spostarsi agevolmente a piedi. Questo potrebbe tornare utile perchè la Metro chiude alle 23.00. Ci sono comunque ottimi autobus notturni, però chi non ha voglia di informarsi su dove e quale autobus prendere per rincasare di notte potrebbe trovare confortevole alloggiare in centro.

Le zone consigliate:
I distretti migliori dove alloggiare sono il VI (sesto) ed il V (quinto) poi in seconda scelta il VII (settimo) nella parte intorno alla Sinagoga. Si trovano tutti a Pest. Cliccando sull'immagine della mappa a fianco si può vederne in dettaglio i confini.
  • Nel VI distretto la zona migliore è quella tra la Piazza Deak e Oktogon, specialmente i dintorni del Viale Andrassy e l'Opera. Una zona elegantissima, piena di caffetterie, pub, locali e ristoranti ottimi. La zona tra l'Oktogon e Kodaly Korond è meno bella e meno ricca di locali e Café. La zona tra Kodaly Korond e Piazza degli Eroi è molto elegante e tranquilla, è un po' distante dal centro vitale e ci sono pochi supermercati, pub e Café.
  • Nel V distretto la zona migliore sono i dintorni della Basilica Santo Stefano. Gli alloggi in via Vaci sono centrali, ma in media più cari e molto turistici. Il distretto V è la zona  trendy di Budapest, elegante e sicura, ma la maggior parte è meno vitale del VI e VII distretto.
  • Nel VII distretto la zona consigliata sono i dintorni della Sinagoga, la zona tra Astoria e Piazza Blaha Lujza. Questo é il distretto ebraico famoso per i suoi locali popolati in gran parte da studenti  ungheresi e stranieri. Alloggiare nei dintorni della stazione Keleti invece e assolutamente sconsigliato.


Appartamento

Il mio consiglio:
Bella Opera Apartment: questo appartamento si trova in una zona eccellente, vicino ad Andrassy ed alla piazza Deak Ferenc, VI distretto, dalla finestra si può ammirare il bellissimo palazzo dell'Opera, l'arredamento è stato realizzato con mobili antichi originali restaurati, adatto per due persone.

Albergo
C'è una scelta molto ampia per tutte le tasche:
Gresham Palace Four Season Hotel si trova proprio di fronte al ponte delle catene, V distretto, vista bellissima sul castello di Buda, uno degli hotel storici più cari da 250,00 a oltre 1500,00 euro a notte per una camera doppia.
Sofitel Chain Bridge si trova nella stessa piazza dell'hotel Gresham, è un hotel di lusso prezzi da 150,00 a 400,00 euro a notte per una camera doppia.
Boscolo Hotel Budapest si trova nel VII distretto in una zona abbastanza buona, centrale e ben servita dai mezzi di trasporto, il palazzo che ospita l'Hotel è uno dei palazzi storici più belli della città, gli interni sono incredibilmente belli e la caffetteria è stata votata da una giuria internazionale come la più bella del mondo. Prezzi da  90,00 a 1200,00 euro a notte per una camera doppia.
Corinthia Hotel si trova nello stesso viale del Boscolo, però vicino alla piazza Oktogon, zona buona, bel palazzo. Prezzi da  150,00 a 400,00 euro a notte per una camera doppia.
Zara Hotel Continental si trova nel VII distretto non lontano dalla grande Sinagoga, zona buona, palazzo molto bello. Prezzi da 60,00 a 180,00 euro a notte per una camera doppia.
Medosz Hotel si trova in una zona eccellente, vicino alla piazza Oktogon e al viale Andrassy, VI distretto, vicino ai monumenti, alla zona più vitale del centro e ai mezzi pubblici. Prezzi da 49,00 a 69,00 euro a notte per una camera doppia.
Ibis Budapest Centrum si trova in una ottima posizione, vicino alla (piazza) Calvin ter, V distretto, attenzione a non confondersi con gli altri hotel Ibis che si trovano in zone non centrali della città, prezzi da 40,00 euro a notte per una camera doppia.

Siti in cui si possono trovare Hotel a Budapest con la valutazione di chi ci ha alloggiato:
Trivago
 

Ostello
Maverick Hostel in (piazza) Ferenciek tere2 vicino al ponte Erszebed (Elisabetta) V distretto, prezzi da  9,00 euro a notte nel dormitorio, camera privata doppia 40 euro a notte, doppia con bagno 44,00 euro a notte, camera 5 letti  65,00 euro a notte, camera 6 letti 78,00 euro a notte.
Interflat Youth Hostel si trova vicino alla stazione Nyugati, VI distretto, zona buona, prezzi da 10,00 a 20,00 euro a letto nel dormitorio, da 55,00 a 100,00 euro per una stanza privata con 4 letti.

sabato 14 gennaio 2012

Come arrivare a Budapest: Aereo, Bus, Treno, Auto, Nave e Bici

Aereo
La compagnia low-cost WIZZAIR offre dei voli A/R diretti da: Milano, Forlì, Pisa, Roma Fiumicino, Napoli, Bari, Catania con prezzi anche molto economici da 40,00 a 90,00 euro andata e ritorno, salvo periodi particolari tipo utlimo dell'anno in cui i prezzi salgono. 
Sul sito WIZZAIR è possibile scegliere le date, vedere i prezzi e compare i biglietti.
Dal 2012 anche Ryanair offre collegamenti diretti da Roma-Ciampino, Milano-Bergamo, Venezia-Treviso, Bologna, Pisa e Trapani verso Budapest.

Bus
Eurolines collega varie città a Budapest ad un costo che varia dai 100,00 ai 200,00 euro andata e ritorno. E' possibile prendere l'autobus dalle seguenti città: Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Padova, Mestre, Venezia, Trieste, Nagykanizsa, Siofok, Budapest. Oppure L'Aquila, Teramo, Ancona, Pesaro. Oppure Genova, Torino, Milano, Bergamo, Brescia, Verona. A questo link è possibile scaricare l'orario.
Sul sito Eurolines è possibile scegliere la città di partenza, le date, vedere i prezzi e comprare i biglietti.

Treno
Per raggiungere Budapest dall'Italia in treno è necessario andare a Vienna e da li prendere il treno veloce per Budapest (Vienna - Budapest dura circa 3 ore e mezzo). C'era un treno notturno Venezia - Budapest ma è stato soppresso come tutti i treni notturni.
Vienna si raggiunge con un cambio dalle principali città italiane, il biglietto di sola andata costa circa 150,00 euro. Sul sito Trenitalia è possibile informarsi sugli orari ed i prezzi. Da Vienna ci sono molti treni giornalieri per Budapest. Sul sito delle ferrovie austriache è possibile scegliere date, orari e compare i biglietti. Il biglietto costa dai 39,00 ai 60,00 euro solo andata. La stazione di partenza di Vienna è di solitoWien Westbahnhof, la stazione di arrivo a Budapest Kelety o Nyugati che sono le più centrali.

Auto
E' possibile passare da Trieste oppure scegliere l'itinerario Milano-Vienna-Budapest.
Trieste-Budapest sono 560 Km circa percorribili in 5 ore circa.
Milano-Vienna-Budapest sono 1115 Km circa percorribili in 10 ore circa.
Sulle autostrade ungheresi non ci sono caselli ma è richiesto il pagamento del bollino elettronico che si acquista alle stazioni di servizio e costa dai 5 ai 10 euro.
Parcheggio
Nei distretti centrali della città non ci sono zone a traffico limitato, quindi si può entrare e spostarsi in auto a qualsiasi ora, però non è possibile parcheggiare liberamente, i parcheggi sono o a pagamento o riservati ai residenti. Vi sono numerosissimi parcheggi al chiuso e all'aperto custoditi a prezzi che variano  in media dai 2 ai 5 euro al giorno. E' anche possibile prenotare in anticipo come ad esempio in questo parcheggio nei pressi del teatro dell'Opera.

Nave
Vi sono navi veloci che collegano Vienna a Budapest in 6 ore circa, è un viaggio che è anche una piccola crociera sul Danubio, si passa attraverso Bratislava, Esztergom, Visegrad ed altre città importanti. I prezzi vanno dai 109,00 ai 125,00 euro solo andata.

Bicicletta
E' anche possibile percorrere in bicicletta in 8 giorni l'itinerario che segue in parte il corso del Danubio. Circa 350 Km quasi sempre pianeggianti.

domenica 8 gennaio 2012

10 cose da non perdere in inverno

E` vero. In inverno a Budapest fa freddo. Peró non ci si annoia minimamente, ci sono molte cose da fare, ed il freddo puó diventare piacevole se uno sa cosa bisogna fare. Ecco alcuni programmi ad hoc per l`inverno a Budapest:

1. Pattinaggio sul lago di Vajdahunyad
2. Una birra al Szimplakert
3. Un bagno al caldo alle terme Szechenyi
4. Pomeriggio dell`ultimo dell`anno all`ippodromo 
5. Una cioccolata calda al Parizsi Nagyaruhaz
6. Uno spettacolo all`Opera
7. Un langos al mercato coperto
8. Un vin brule e un kurtos kalacs al mercato natalizio di Vorosmarty Ter
9. Una passeggiata sul viale Andrassy
10. Una visita guidata al Parlamento

….